Skip to Content

Grandezza del testo

Current Size: 100%

Cerca

Stile pagina

Current Style: Standard

Lingue

  • Italiano
  • English
  • Deutsch
  • Français
  • Русский

Logo_WiFi_Zone

Wi-Fi_ZONE_Logo_30.png

La Città

Versione stampabileVersione stampabileVersione PDFVersione PDF

Benvenuti nel Portale turistico di Santa Margherita Ligure!
Navigando nel sito potete trovare le informazioni per conoscere meglio la nostra città e organizzare il vostro soggiorno, scegliendo le opportunità che renderanno la vacanza esclusiva ed indimenticabile.


Scoprite le ricchezze naturali del nostro territorio, incastonato tra la natura incontaminata del Monte di Portofino ed i meravigliosi fondali del golfo; apprezzatene i prodotti tipici, i sapori di una antica e diversificata cultura gastronomica, fiore all’occhiello della città. Scegliete i luoghi dove pernottare e i locali del più esclusivo divertimento, conosciuti in tutto il mondo. Lasciatevi attrarre dal ricco calendario di eventi musicali, culturali e sportivi. Conoscete gli altri numerosi servizi che Santa Margherita Ligure è in grado di offrirvi. Tutto ciò che vi serve lo trovate qui.
 

Un po' di storia...

d2 panorama 1898_400.jpg

La scoperta di un’urna cineraria del III secolo d.C. con un’iscrizione latina (oggi conservata nella Basilica di Santa Margherita) ha avvalorato l’ipotesi, tuttavia non dimostrata ufficialmente, di un’insediamento in epoca romana. Devastato da Rotari nel 641, il borgo originario, abitato soprattutto da pescatori e denominato proprio Pescino, subì sino al X Secolo numerose incursioni saracene: successivamente divenne feudo della famiglia Fieschi, sino al 1229, quando venne sottomesso a Genova.

Dal Medioevo in poi risulta che l’abitato era diviso in due borgate principali, Pescino e Corte, spesso divise da vivacissime lotte: entrambe vennero dapprima comprese nel Capitanato di Rapallo, quindi, nel 1797, ottennero amministrazioni proprie.

Nel 1813, sotto il dominio di Napoleone Bonaparte, le due borgate vennero unificate con il nome di Porto Napoleone: due anni più tardi, nel 1815, con l’annessione della Liguria al Regno di Sardegna, venne costituito il Comune di Santa Margherita. Il nome definitivo si ebbe con un Decreto di Vittorio Emanuele II datato 1863.

La città ottenne due stazioni della nascente linea ferroviaria Genova-Sestri Levante: con l’avvento di strada carrozzabile per Portofino e ferrovia a Santa Margherita, iniziò il periodo d’oro della Costa dei Delfini, che vide la costruzione di favolose ville e grandiosi alberghi.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale Santa Margherita (denominata la Perla del Tigullio), Portofino e lo splendido borgo di Paraggi diventarono sempre più località turistiche esclusive, ricche di un fascino straordinario che perdura sino ad oggi.

 

 

Un Comune tra mare e monti...

 

A Santa Margherita è possibile godere di paesaggi marini e collinari di suggestiva bellezza.

EPSN0019_400.JPG

Santa Margherita Ligure è situata sulla Riviera di Levante della Liguria, nella parte orientale del Promontorio di Portofino e nella parte più interna del Golfo del Tigullio. L’abitato, che dista circa 35 km da Genova, è circondato da colline ricoperte di vegetazione mediterranea sulle quali si trovano ville e giardini con vista sulla Costa dei Delfini, che unisce la città a Portofino.
 

Il porto è utilizzato per l’ormeggio, accanto ai tradizionali pescherecci, di lussuose imbarcazioni; esso è anche sede di importanti attività legate agli sport del mare (vela, canottaggio e subacquea) e di eventi mondani legati alle grandi regate internazionali ospitate.
 

Il paesaggio - preservato per quanto è possibile dalle alterazioni più gravi dell’espansione edilizia - racconta l’intera storia della città e di una collettività operosa e tenace. Questo aspetto si intuisce nel ciclopico lavoro di terrazzamento dei terreni acclivi per sfruttare intensamente la coltura dell’ulivo, ma anche negli acciottolati delle vie che si inerpicano per i pendii e nei frantoi e casolari superstiti.

 

Uscire la sera...

A Santa Margherita negli anni sessanta, per i giovani era un “must” ritrovarsi la sera davanti al Cinema Centrale per fare quattro chiacchiere e programmare la serata. I giovani di oggi si danno appuntamento in piazza Martiri della Libertà, ossia di fronte ai Giardini a mare. Nella caratteristica piazzetta, una miriade di bar, offrono musica e “happy hours”. Aperitivi e drinks dopo cena anche nella zona di Corte - sul porto. Anche gli stabilimenti balneari ed in alcune spiagge attrezzate organizzano aperitivi e serate con accesso libero a tutti.

Per chi desidera concludere la giornata di vacanza con un’ottima cena a base di pesce o specialità liguri, Santa Margherita offre un’ampia scelta di ristoranti e pizzerie. Sia sul lungomare che nel centro storico una miriade di locali che soddisfano ogni esigenza - dal ristorante esclusivo alla trattoria dove si possono gustare le specialità liguri. Da non dimenticare anche gli ottimi ristoranti situati sulla collina retrostante la cittadina di S. Margherita, a San Lorenzo della Costa. E per i più giovani paninoteche, birrerie e spaghetterie nel centro.

Per chi ha voglia di prolungare la serata fino a notte fonda alcuni locali di tendenza a ridosso del mare offrono ottima musica e la possibilità di ballare in uno scenario suggestivo.